search menu

The Young Hollywood: Zendaya tra moda, musica e cinema

Francesco Morello • 25 Aprile 2024

forum

0

Bentornati alla rubrica "The Young Hollywood". Con questa rubrica andremo a scoprire vita, opere, curiosità e prospettive future delle giovani star di Hollywood, siano essi attori già famosi con un gran futuro, siano essi giovani attori di nicchia con un immenso talento.

Un'inizio precoce nell'arte dello spettacolo

Zendaya Maree Stoermer Coleman, conosciuta semplicemente come Zendaya, è una talentuosa attrice, cantante e ballerina statunitense nata il 1º settembre 1996 a Oakland, in California. La sua poliedrica carriera artistica ha avuto inizio nei primi anni di vita, quando ha mostrato un precoce interesse per la recitazione, il canto e il ballo. 

Crescendo, ha frequentato diversi corsi di arte drammatica presso istituti teatrali come il California Shakespeare Theater e l'American Conservatory Theater. Fin da bambina ha dimostrato un'incredibile versatilità artistica, esibendosi in musical come "Once on This Island" e "Caroline, or Change", nonché in produzioni teatrali shakespeariane come "Riccardo III" e "Come vi piace".

Dal palco alla passerella: i primi passi come modella

La sua carriera da modella bambina ha avuto inizio con lavori per brand rinomati come Macy's, Mervyns e Old Navy. Successivamente, ha ottenuto ruoli in spot pubblicitari e video musicali, guadagnandosi una certa visibilità nell'industria dell'intrattenimento.

Tuttavia, è diventata veramente nota al grande pubblico quando è stata scelta per interpretare il ruolo di Rocky Blue nella serie televisiva Disney Channel "A tutto ritmo" (Shake It Up), debuttando nel 2010. Il successo della serie l'ha resa rapidamente una figura popolare tra i giovani spettatori, permettendole di esplorare anche la sua passione per la musica attraverso singoli e album.

Il suo impegno nella serie Disney Channel le ha anche aperto le porte per ruoli in film per la televisione come "Nemici per la pelle" e "Zapped - La nuova vita di Zoey", consolidando ulteriormente la sua fama. Tuttavia, Zendaya non si è limitata alla sua immagine da stella Disney, cercando costantemente opportunità per mostrare la sua versatilità come artista. Ha partecipato alla versione americana di "Ballando con le stelle", dimostrando le sue abilità di ballerina e conquistando il secondo posto.

Il debutto sul grande schermo: da Spider-Man a The Greatest Showman

Il suo debutto cinematografico è avvenuto col botto nel 2017 grazie al ruolo di Michelle "MJ" Jones-Watson nel film "Spider-Man: Homecoming", dove ha catturato l'attenzione con la sua interpretazione di un personaggio originale e vivace.

Questo passo in avanti è stato particolarmente significativo per lei, come dimostrano le interviste«Temevo di non poter dare il massimo. Dopo 12 anni di tv non vedevo l’ora di interpretare un film, e questo è il primo, capisce? Ho superato l’ansia concentrandomi su quello che dovevo fare: recitare». Successivamente, ha ricevuto elogi per la sua performance nel musical "The Greatest Showman" e ha continuato a interpretare MJ nei sequel di "Spider-Man: Far from Home" e "Spider-Man: No Way Home".

La sua presenza sul grande schermo si è distinta dall'abilità di passare da ruoli leggeri a quelli più complessi e drammatici. Nel 2019, Zendaya ha raggiunto nuove vette di successo con la sua interpretazione della protagonista Rue Bennett nella serie televisiva di HBO "Euphoria". La sua performance ha ricevuto ampi elogi dalla critica e le è valsa una vittoria agli Emmy Awards come miglior attrice protagonista in una serie drammatica nel 2020, facendola diventare a 24 anni la più giovane vincitrice in questa categoria.

Oltre gli schermi: Tra musica e moda

Oltre alla sua carriera di attrice, Zendaya ha continuato a coltivare la sua passione per la musica, pubblicando singoli e collaborando con artisti del calibro di Chris Brown e Timbaland. Sebbene non abbia ancora pubblicato un album completo, ha dimostrato il suo talento musicale attraverso le sue performance e le sue registrazioni. Nel corso degli anni, Zendaya ha costantemente ampliato il suo raggio d'azione artistico, partecipando a progetti di doppiaggio, producendo film e serie televisive e diventando un'icona di stile e moda. La sua influenza si estende anche sui social media, dove ha milioni di follower e utilizza la sua piattaforma per promuovere messaggi di empowerment e positività.

 

Continui progressi e successi.

Uno dei progetti migliori è il seguito del successo di Denis Villeneuve, "Dune". Dopo il suo debutto nel primo film della saga nel 2021, Zendaya è tornata sul pianeta desertico di Arrakis per riprendere il ruolo di Chani in "Dune - Parte due". Il suo coinvolgimento nella saga di fantascienza, accanto a stelle del calibro di Timothée Chalamet, conferma la sua crescente presenza nel panorama cinematografico di alto livello. Ma non è tutto.

Zendaya si cimenterà anche in un progetto più intimo e drammatico, "Challengers", diretto dal rinomato regista Luca Guadagnino e che la vedrà per la prima volta totalmente da protagonista. «Era da tempo che volevo lavorare con Luca. E quando ci siamo incontrati per parlare della sceneggiatura di Challengers mi ha colpito quanto avesse scavato nel personaggio di Tashi. Aveva esattamente in mente il tipo di film che voleva fare, il tono, tutto, in ogni dettaglio».

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Bodkin, la serie che prende in giro il true crime

17 Maggio 2024

Netflix regina dello streaming?

14 Maggio 2024

L'Odio: come il cinema racconta la società

13 Maggio 2024

Shōgun: un affresco sul Giappone Feudale

10 Maggio 2024

Challengers: gli alti e i bassi di Guadagnino

7 Maggio 2024

Transformers One - Un nuovo inizio per il franchise?

2 Maggio 2024