search menu
Recensione Gaming

Wario Ware: Move it!, la recensione

root • 8 Novembre 2023

forum

0

Wario torna su Nintendo Switch con Wario Ware: Move It!, l’ultima installazione dell’omonimo franchise, che ci porterà in un’isola tropicale a muoverci freneticamente!

Un viaggio premio per 20 persone? Sembra proprio che Wario e tutta la sua cricca si siano aggiudicati un’ottima vacanza di gruppo su una lontana isola tropicale. Questo significa che… è tempo di microgiochi! E questa volta, per completarli, sarà necessario muovere tutto il corpo… Benvenuti in Wario Ware: Move It!

Wario Ware: Move It!
Anno: 2023
Genere: Azione
Piattaforme: Switch

Sinossi

Wario non riesce a stare lontano dai guai nemmeno in vacanza. Mentre si trova in visita su un’isola esotica, lui e la sua marmaglia si imbattono nelle misteriose pietreposa… e nei loro guardiani!

Mentre Wario e i suoi si trovano sull’isola, cimentati con una serie di minigiochi a velocità vertiginosa! Affrontali in solitaria o in compagnia di un altro giocatore con un secondo set di controller Joy-Con per condividere la follia!” – Pagina ufficiale sul Nintendo E-Shop

Recensione

La serie di Wario Ware segue degli stigmi ben precisi, primo tra tutti il mettere i suoi personaggi in situazioni più che strampalate ed utilizzare il completamento di microgiochi per aiutare a superarli. Wario Ware: Move it! non si dimostra un’eccezione da questa regola, facendo capitolare tutti gli storici personaggi in vacanza, in eventi unici, stravaganti ed addirittura pericolosi. Questo significa per noi oltre 200 microgiochi con il quale divertirci e mettere alla prova le nostre abilità e riflessi.

La dinamica principale che viene introdotta in Move It! risiede nei joycon: saranno infatti questi ultimi le chiavi per superare tutte le sfide che vengono proposte ai giocatori. Questo ovviamente significa che per giocare a questo titolo è necessario usare entrambi i joycon staccati dalla switch (assicuratevi di possedere ed utilizzare le aste nere con laccetto per maggiore comodità!), e pertanto fare uso di un pro controller oppure di un solo joycon sarà impossibile; inoltre, questo titolo non sarà giocabile su Nintendo Switch Lite, a meno che non possediate un set di joycon separati da connettere all’hardware. Finite le premesse, possiamo ora parlare del gameplay di Wario Ware: Move it!

A livello di meccaniche introdotte, Wario Ware: Move it! si presenta estremamente simile a 1-2 Switch e il suo sequel, sfruttando appieno tutte le funzionalità introdotte dai joycon, dal sensore di movimento alla camera IR, ovviamente mantenendo lo stile dei microgiochi, ovvero sezioni di gioco veloci, dalla durata complessiva di pochi secondi, durante i quali viene posta al giocatore una sfida da risolvere entro il tempo limite. Durante le sezioni di gameplay saranno fornite al giocatore 4 vite che saranno sottratte ad ogni errore, giunti a 0 vite, è game over.

I minigiochi sono divisi in categorie attraverso la posizione che bisogna assumere con i joycon per poterli completare; vi sono numerose posizioni possibili, dal guerriero (impugnare i due joycon uno sopra all’altro a mo di spada) al sumo (ovvero mettersi a mo di squat e tenere i joycon sulle cosce), ed ognuna sarà segnalata all’inizio del microgioco per permettere al giocatore di prepararsi al meglio. In aggiunta alla posizione potrebbe essere richiesto al player di premere pulsanti o di lasciare andare i controller (ribadisco, utilizzate i laccetti!) per azioni aggiuntive, che ovviamente saranno segnalate insieme alla posa.

I microgiochi si presentano come incredibilmente creativi, e capaci di sfruttare in ogni modo possibile le funzionalità implementate nei joycon, ancor meglio di 1-2 Switch. La difficoltà e la velocità dei microgiochi è regolabile: a livello base questi possono risultare molto banali, ma aumentando la difficoltà possono porre una sfida sostanziosa e da non tenere sottogamba. La difficoltà durante la storia è bassa, poichè sarà sempre possibile recuperare tutte e 4 le vite assumendo una specifica posa per 3 secondi, annullando quasi completamente ogni senso di sfida; tuttavia, per i giocatori più hardcore sono presenti challenge più complesse nel post-game.

Questo che può sembrare un pregio è però in realtà un’arma a doppio taglio: infatti, l’utilizzo dei joycon si rivela essere spesso impreciso nella registrazione dei movimenti, e questo spesso porta a perdere un microgioco “ingiustamente” per non aver effettuato il movimento alla perfezione. In aggiunta a ciò, spesso i minigiochi che richiedevano di immettere input precisi con le mani tramite la camera IR presente sul joycon destro impegavano troppo tempo a recepire qualsiasi tipo di immagine, portando alla sconfitta. Questo può creare un’esperienza frustrante poichè va a punire un giocatore anche in caso di un movimento quasi perfetto.

Wario Ware: Move it! implementa anche la possibilità di giocare fino a 4 giocatori, trasformandolo quindi in un vero e proprio party game. Appurato che abbiate l’hardware necessario per poterlo giocare (ovvero un set di joycon per ogni giocatore), Move it possiede le potenzialità di trasformarsi in un gioco per famiglie caotico quanto divertente, proprio grazie ai frenetici movimenti che bisogna effettuare. In aggiunta a ciò, l’immediatezza dei microgiochi fa sì che l’attenzione sia sempre attiva, e quindi ha la capacità di riuscire a tenere un gruppo di giocatori incollati allo schermo per ore.

Wario Ware: Move it! possiede, oltre ad i classici minigiochi, anche altre modalità da poter giocare in compagnia o in solitario che si distaccano da quello che è la normale esperienza di gioco di Wario Ware, restando però ugualmente divertenti ed intuitivi da giocare. Per sbloccare alcune di queste, sarà necessario ottenere determinati punteggi in alcune delle attività sbloccabili completando la storia principale del gioco, mentre altre saranno disponibili fin dall’inizio nel menu principale o semplicemente ottenute completando la storia.

Dal punto di vista grafico, Move it mantiene l’aspetto presente nei vari capitoli della saga, con animazioni a basso framerate e costituite da pochi disegni, ed artstyle ESTREMAMENTE variegati per ogni microgioco. Infatti, si passerà da disegni anime a modelli 3d, da pixel art a disegni tradizionali, da personaggi con i baffi di Wario a personaggi con il naso di Wario, e addirittura spezzoni di altri videogiochi disponibili su Nintendo Switch come Metroid Dread e Paper Mario: The Origami King.

Sul versante sonoro, i vari jingle, effetti sonori e musiche di accompagnamento, per quanto siano estremamente brevi, si adattano perfettamente alla necessità per la quale sono state create, ovvero accompagnare contesti immediati e che devono essere recepiti nel minor tempo possibile. Infatti, spesso suoni e rumori durante il gameplay aiutano a ricevere feedback in anticipo per quale azione effettuare, riducendo i tempi di reazione del giocatore attento. Inoltre, in Wario Ware: Move it! possiamo finalmente vedere in azione il nuovo doppiatore di Wario dopo Charles Martinet, ovvero Kevin Afghani, che ha già preso la voce di Mario in Wonder.

Per concludere, pur magari possedendo varie sbavature per quanto riguarda l’esecuzione del gameplay, Wario Ware: Move it! si presenta come un sorprendente e frenetico, quanto intelligente party game, capace di creare le situazioni più divertenti partendo da semplici movimenti. Forse la pecca principale del gioco è il dover disporre di più joycon per giocare, quindi assicuratevi che i vostri amici abbiano una Nintendo Switch da portare!

VOTI:
Gameplay: 8-
Grafica: 8+
Sonoro: 8
Narrativa: 7

Se volete acquistare giochi a prezzo scontato li trovate su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

Per altre recensioni, le trovate sul nostro sito!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Rise of the Ronin: rilasciato un nuovo trailer

23 Febbraio 2024

Elden Ring: Shadow of the Erdtree, ecco il primo trailer

21 Febbraio 2024

Le 5 piattaforme più stravaganti dove è stato giocato Doom

21 Febbraio 2024

Nintendo Partner Showcase: tutti gli annunci

21 Febbraio 2024

Nintendo e Pokémon: ecco due Direct

20 Febbraio 2024

Le notizie Gaming più importanti della settimana dal 12 al 18 febbraio | XEUDWEEKLY

19 Febbraio 2024