search menu
Recensione Gaming

Street Fighter 6, la nostra recensione

root • 19 Giugno 2023

forum

0

In un anno pieno di nuovi picchiaduro, il primo a giungere nelle nostre case è forse quello appartenente alla saga più famosa: Street Fighter 6

Impossibile dimenticare per i fan del picchiaduro casa Capcom l’emozione e la speranza quando, nel 21 Febbraio 2022, Capcom mostrò durante il Capcom Pro Tour il primo teaser di Street Fighter 6, gioco che segue il discusso Street Fighter V e ha molte aspettative da soddisfare.

Quindi, il nuovo picchiaduro di Capcom è veramente il successo che pare o si rivelerà un altro buco nell’acqua come il suo predecessore?

Sinossi

Un grande ritorno tutto da menare dei personaggi che hanno definito un epoca e di nuovi sfidanti pronti a tenergli testa, in Street Fighter 6 vedremo la vecchia guardia e i nuovi sfidanti tenersi testa per contendersi il nuovo titolo di campione.

Recensione

Gameplay e Game Design

Il nuovo piccolo di madre Capcom si presenta con una veste moderna e catchy che spazia dal comparto grafico a quello sonoro e di controllo. Questo titolo rinnova le meccaniche di Street Fighter, rendendole più affascinanti per un nuovo pubblico, senza però mancare di rispetto alla classicità di esse.

Ritroviamo infatti molte meccaniche e mosse dai vecchi Street Fighter, come i tanto amati parry, resi nuovamente una meccanica universale, e varie Super Art iconiche come la Shinku Hadouken e il Shippu Jinrai-Kyaku, super utilizzata nel leggendario Evo Moment 37, una delle clip più famose nei fighting games di tutti i tempi. Il V-System è stato rimpiazzato dal nuovo e fresco Drive-System, che permette, oltre all’eseguire Ex Moves, qui rinominate Overdrive, e Parry, ma anche i nuovi Drive-Rush, che permettono un approccio più offensivo e stimolante nel gameplay.

Il roster di Street Fighter 6 comprende 18 personaggi, di cui 6 completamente nuovi. Ogni design dei vecchi giocatori è stato rivisitato per sposarsi bene col nuovo engine di gioco. Graficamente il gioco è favoloso, lo stile si piazza perfettamente tra il realistico-nerboruto e il goffo, l’hud è molto semplice come design ma i colori neon la rendono perfettamente riconoscibile e la differenziano da altre interfacce altrimenti molto simili. Gli stage sono impressionanti, ricchi di dettagli e colori e con un ottima profondità di campo. 

Sicuramente la cosa più interessante di questo nuovo titolo, dopo il nuovo stile di comandi chiamato Modern Controls, adatto a chi ha poca praticità con gli input classici, sono le nuove modalità del World Tour e delle Battaglie Estreme. La Battaglia Estrema è una nuova modalità nel concetto molto simile agli stage in normale di Super Smash Bros, delle arene dove avvengono eventi casuali (un toro che interrompe la battaglia o una rete elettrificata che ci darà la scossa) dove vince chi riesce a sopravvivere; questa modalità risulta essere molto divertente e adatta al pubblico più casual.

La nuova modalità del World Tour è sicuramente la più interessante e corposa: potremmo esplorare l’enorme Metro City a nostro piacimento, in uno stile di gameplay che mischia il picchiaduro con l’RPG. Il tutto avverrà con un nostro avatar (ottima la creazione del personaggio, molto profonda e varia), interagendo con i personaggi che siamo abituati ad utilizzare da anni in match normali e combattendo con i cittadini di tutti i giorni di Metro City.

Non farò una digressione troppo lunga su questa modalità in quanto l’esplorazione della città e delle quest è estremamente divertente e vi potrete trovare a giocarci ore anche se in origine volevate semplicemente giocarci qualche minuto.

Non mi dilungo anche sul resto delle modalità di Street Fighter 6 in quanto son quelle classiche e d’obbligo per un picchiaduro che si rispetti, però è giusto approfondire la modalità tutorial e allenamento, con ottime lezioni, semplici ma non per questo banali, in quanto estremamente completo e permette di imparare e di allenarsi sui fondamentali al meglio possibile.

Le funzioni Online

L’online di Street Fighter 6 è molto semplice, ma permette ottime interazioni tra giocatori grazie al Battle Hub, dove potremmo affrontare sconosciuti, assistere a dei match o affrontare altri avatar di altri giocatori; all’interno del Battle Hub potremmo anche acquistare personalizzazioni per il nostro Avatar. Il sistema dei match classificati è stato semplificato, non esiste la categoria normale, la super e l’ultra come su Street Fighter V: esse sono state sostituite con una votazione a stelle molto più semplice e immediata.

Le funzioni online più basilari possono venir utilizzate anche dal Fighting Ground, dove nel mentre che aspetteremo di venir accoppiati con un altro giocatore per disputare il match potremmo continuare il nostro allenamento o a giocare la modalità Arcade. Street Fighter 6 è integrato di Rollback e Crossplay, estremamente migliorati rispetto a Street Fighter V e che permettono di godere delle funzioni online al meglio possibile.

Prestazioni

Le prestazioni di Street Fighter 6 sono ottime, il gioco gira a 60 frame al secondo renderizzando il comparto grafico in ultra HD sulla console di nuova generazione durante i match multiplayer. Purtroppo questa qualità non sempre viene mantenuta in quanto nella modalità World Tour il framerate cala a 30 fps.

Importante parlare del comparto audio del gioco, l’audio design è molto coinvolgente e profondo e il tutto si mischia perfettamente con le ost del gioco e con i rumori ambientali dei vari stage. Personalmente mi son ritrovato spesso a lasciarmi avvolgere dal sound design per quanto ben realizzato e curato.

Bilanciamento

Il bilanciamento, per quanto riguarda questa prima versione di gioco, sembra ottimo, anche se non si può avere una risposta definitiva, in quanto, oltre al fatto che il gioco non ha ancora nemmeno un mese di vita e quindi non si è ancora compreso quali personaggi possano sfruttare al meglio le meccaniche di gioco, Capcom ha anche annunciato un Season Pass con 5 personaggi aggiuntivi per il Roster, che potrebbero sbilanciare gli equilibri correnti.

Conclusioni

Street Fighter 6 è una delle punte di diamante di quest’anno tutta da giocare, è la perfetta espressione di una formula che negli ultimi anni stava lasciando a desiderare, il gioco riesce ad accontentare perfettamente sia i nuovi che i vecchi giocatori, ripara anche gli errori commessi dal suo predecessore ed evolve la formula del picchiaduro classico 2D a scorrimento e la adatta ai tempi moderni. Il gioco non manca di contenuti che possono catturare il giocatore nel suo gameplay loop per centinaia di ore, sia che esso preferisca un tipo di divertimento più casual o uno più competitivo. Qualunque sia lo stile di gioco che prediligete, esso vi attende su Street Fighter 6.

Gameplay: 9.5
Grafica: 10
Sonoro: 10
Narrativa: 8.5

VOTO: 9.5

Se volete acquistare Street Fighter 6 a prezzo scontato, lo trovate su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

Se invece vi siete persi delle notizie la scorsa settimana, niente paura! Le abbiamo raccolte per voi nel nostro Weekly Gaming!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L'horror nella cultura POP tra Anime, Serie TV e Videogiochi

15 Giugno 2024

Guilty Gear Strive: il picchiaduro Arc System Works diventa una serie animata

15 Giugno 2024

Flintlock: The Siege of Dawn Preview, Le Nostre Opinioni su Souls-Lite di A44 Games

10 Giugno 2024

Summer Game Fest, Tutti Gli Annunci!

7 Giugno 2024

Una Breve Indagine Sulla Storia dei Videogiochi (Fino Agli Anni 90)

7 Giugno 2024

In attesa di Euro 2024 Topps è pronta al calcio di inizio!

4 Giugno 2024