search menu
Recensione Gaming

Senua’s Saga: Hellblade 2, la recensione!

Rosario Luca Linguanti • 29 Maggio 2024

forum

0

Dopo 7 anni di sviluppo finalmente abbiamo potuto mettere le mani sul nuovo e attesissimo sequel del già ottimo e per certi versi pioneristico Hellblade Senua’s Sacrifice che già nel lontano 2017 aveva mostrato al mondo qualcosa di unico ed indimenticabile. Sarà riuscita Ninja theory a replicare quanto già fatto col primo capitolo?  Scopritelo con noi nella nostra recensione completa!

Trama e personaggi

Hellblade 2 continua le vicende del primo capitolo di Hellblade; quindi, è consigliato aver giocato il primo capitolo per apprezzare al meglio tutti i riferimenti e cogliere tutte le sfumature del proseguo della storia di Senua. Ma tranquilli, se non volete recuperare il primo capitolo, il gioco mette a disposizione un filmato riepilogativo davvero ben fatto che vi permetterà di scoprire quanto successo nel primo gioco così da non essere del tutto impreparati a quello che vi aspetta. Per non rovinarvi l’esperienza del titolo, ci limiteremo a dire che la trama di Hellblade 2 si basa sul viaggio di Senua in delle terre sconosciute con l’obiettivo di fermare chi ha schiavizzato e portato terrore nella sua terra natia ovvero i “Nordici”. Da qui Senua si ritroverà ad affrontare numerose sfide che la metteranno alla prova mentalmente e fisicamente senza tregua.

Per chi non conoscesse su cosa si basa la saga di Hellblade è utile sapere che l’obiettivo del gioco è affrontare il tema della psicosi, di fatti, la protagonista soffre di questa malattia e sarete sempre accompagnati dalle voci all’interno della vostra testa che commenteranno tutto ciò che accade alla protagonista, a volte anche parlando al di sopra di dialoghi, deridendola o elogiandola a seconda di ciò che secondo “loro” è giusto, sottolineando quanto sia “fastidiosa” e opprimente questo tipo di malattia. In conclusione, la trama di Hellblade 2 è sontuosa e scritta magistralmente e vi regalerà momenti toccanti e indelebili, portandovi a riflettere e ad emozionarvi in più di un’occasione, un’esperienza unica che sarà difficile da dimenticare. 

Gameplay e progressione

Passiamo all’argomento più delicato di tutti, il gameplay. Nel corso delle ultime settimane si è parlato molto di quanto il pubblico sia rimasto deluso dal gameplay di Hellblade 2, considerandolo come il punto più debole della produzione e arrivando a denigrare l’intero gioco solo perché esso non era all’altezza delle aspettative. Considerando quanto già visto in Hellblade Senua’s Sacrifice era lecito aspettarsi dal suo seguito qualcosa che ricalcasse lo stile del predecessore con delle migliorie, sottolineando anche come quella di Hellblade, sia una saga che si basa sul raccontare una storia quindi elementi il Gameplay, che siano le fasi più action o gli enigmi, fanno solo da intermezzo per spezzare il ritmo serrato e oppressivo della produzione che altrimenti avrebbe appesantito il giocatore portandolo ad allontanarsi dal gioco dopo poco tempo.

Fatta questa premessa, il gameplay di Hellblade 2 si fonda su scontri uno contro uno all’arma bianca conditio da una sfida a difficoltà crescente che renderà gli scontri via via più stimolanti ma mai ardui da superare. Il giocatore dovrà schivare, parare o attaccare in base all’azione del nemico. Ciò che rende il gameplay di Senua’s Saga unico è la pesantezza che esso riesce a trasmetterti, ma non a livello di comandi, ma a livello psicologico. Ogni scontro sarà per Senua una lotta per la propria sopravvivenza e il giocatore avrà sempre la sensazione di lottare per la propria vita.

Parlando invece degli enigmi, essi sono più semplici e intuitivi di quelli del primo capitolo della serie rendendo la progressione fluida e mai frustrante. In totale sono 3 tipologie di enigmi ambientali che si alternano  e a volte concatenano uno con l’altro durante il proseguo della storia. Per concludere, il gameplay di Hellblade 2 è ciò che più si addice a una produzione di questo calibro, fa il suo senza strafare e senza cercare di essere qualcos’altro.

Comparto Tecnico

Se il gameplay è ciò che fa da contorno alla storia di Hellblade 2, lo stesso non si può dire del suo comparto tecnico. L’esclusiva Microsoft brilla in ogni aspetto tecnico regalandovi momenti indimenticabili e al limite del fotorealismo, quasi da non credere che si stia effettivamente giocando un videogioco. Partiamo dalla grafica: graficamente parlando hellblade 2 è il titolo con la grafica migliore in circolazione arrivando a superare anche la demo di Matrix di qualche anni fa, la qualità di ambientazioni, volti, particellari, texture e liquidi è a livelli mai visti prima d’ora. Considerando che il tutto gira sia su Xbox series X che series S, quest’ultima ha ospitato tutti i nostri gameplay, siamo di fronte ad un miracolo tecnico sotto ogni punto di vista.

Inoltre, in una produzione come quella di Hellblade 2, i 30 fps non sono per niente un peso e anzi fanno sì che il gioco non presenti alcun rallentamento e quasi nessuna incertezza. Altro aspetto sontuoso della produzione è l’audio design e più in generale il comparto audio. Il lavoro svolto sotto quest’aspetto è di pregevole fattura sia nella ost che ci accompagna durante tutto il corso dell’avventura di Senua sia nei momenti di silenzio e di riflessione quando saranno l’audio ambientale e le voci di Senua ad accompagnarci nel proseguo della storia. Piccolo plauso va anche a tutta la cura riposta nei suoni più “inquietanti” e bui resi in modo talmente veritiero che farete fatica a distinguerli dalla realtà.

In conclusione, Hellbalde 2 è un capolavoro di tecnica e racconto, capace di suscitare emozioni uniche e indelebili. In un’epoca in cui tutti inseguono il già visto e ciò che va di moda solo per sbancare, Hellblade 2 è la perla di cui il mercato aveva bisogno.

VOTO FINALE: 9

Se volete acquistare giochi a prezzo scontato li trovate su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Guilty Gear -Strive-, tutti i contenuti della Stagione 4

23 Luglio 2024

Tekken 8, nemmeno la morte è un avversario valido per Heahachi Mishima

22 Luglio 2024

Street Fighter 6, ecco il primo fiammante teaser per Terry

22 Luglio 2024

Pokèmon GCC: 2 carte in anteprima della nuova espansione Scarlatto e Violetto - Corona Astrale

12 Luglio 2024

Street Fighter 6 e il cheating online

7 Luglio 2024

EVO 2024, la lineup dell'evento picchiaduristico più atteso dell'anno

2 Luglio 2024