search menu
Articolo Gaming

Prince of Persia: Lost crown, anteprima sorprendente alla Games Week 2023!

root • 1 Dicembre 2023

forum

0

Lo scorso weekend si è tenuta la Milan games week 2023 e i partecipanti hanno avuto la possibilità di provare in anteprima una demo di 15 minuti del nuovo Prince of Persia!

Noi abbiamo partecipato e in questo articolo vi diamo le nostre prime impressioni della nuova iterazione 2D dello storico franchise Ubisoft, Prince of Persia, che ci ha lasciato davvero sorpresi!

La demo metteva a dispozione del giocatore il gioco completo con un timer di 15 minuti che, alla scandenza, faceva ripartire il gioco dall’inizio cancellando i progressi e dando la possibilità a chi voleva provare il gioco di ricominciare sempre dall’inizio, le solite demo da fiera insomma. Noi abbiamo provato la demo due volte, per un totale di 30 minuti di giocato, per avere un quadro più completo possibile,per quanto limitato, sul gioco.

Nella nostra prima run abbiamo adottato un approccio più calmo, osservando e provando a cogliere le varie sfumature di gameplay e level design che il titolo aveva da offrire. Ciò che ci ha colpito maggiormente del gameplay di questo nuovo Prince of Persia è la sua reattività, ogni azione del nostro protagonista è sempre super reattiva e frenetica.

Per chi non avesse visto niente del gioco, il nuovo Prince of Persia è un action in stile MetroidVania, un genere dove reattività e riflessi sono essenziali per progredire e riuscire a superare i vari puzzle ambientali conditi da trappole e ostacoli. caratteristiche che il gameplay del nuovo titolo Ubisoft ha eccome, attraverso un sistema di comandi fluido e intuitivo con cui, sia gli appassionati del genere sia i neofiti, si troveranno subito a proprio agio portando ad una veloce apprendimento delle meccaniche e dei ritmi del gioco.

Oltre ai classici attacco leggero e pesante e ad un arco che all’occasione si trasforma in un boomerang direzionabile, il gioco presenta la meccanica del parry. Quest’ultima è veramente ben implementata con una finestra di risposta abbastanza accessibile dando la possibilità a chiunque di approcciarsi a tale meccanica. Quasi tutti gli attacchi dei nemici sono segnalati con flash che arriva nel momento esatto in cui premere il grilletto per effettuare la parata perfetta, distinguendo in bianco gli attacchi “parryabbili” e in rosso quelli imparabili.

Inoltre, avrete a disposizione una super mossa che avrà bisogno di ricaricarsi dopo l’utilizzo, questa vi permetterà di avere un vantaggio di infliggere una grande quantità di danno e di “stunnare” il nemico che vi è di fronte. La super mossa sarà utilizzabile dopo aver caricato una barra apposita, quest’ultima è composta da due cariche, se entrambe sono cariche potrete creare una pozza curativa sotto di voi. Infine, il level design è ben articolato, a tratti un po’ labirintico, almeno nelle zone da noi provate, stanziandosi nella media dei prodotti del genere

Nella nostra seconda run di Prince of Persia: Lost Crown, invece, abbiamo provato ad arrivare il più lontano possibile nel gioco, effettuando una sorta di speedrun fino alla boss fight più vicina. Arrivati alla boss fight con circa 12 minuti rimanenti ci siamo buttati a capofitto nel provare a sconfiggere la grande chimera che ci si è posta davanti. Siamo riusciti a sconfiggere il boss e a portare a casa la vittoria con tanto di sviluppatori Ubisoft al fianco.

Analizzando la boss fight e cercando di farsi un’idea di come saranno strutturate quelle future possiamo dire che: gli attacchi dei boss sono molto leggibili permettendo ai giocatori di studiare bene il moveset dei boss ed essere pronti a rispondere o parare i colpi. In questo caso, il parry, sopra descritto, risulta molto gratificante portando ad uno stun del boss che vi permette di infliggere numerosi danni. Inoltre, la supermossa qui vi permetterà, oltre ad infliggere numerosi danni, di fare indietreggiare il nemico aprendovi la strada ad una ripartenza per infliggere ulteriori danni.

In conclusione, la nuova iterazione di Prince of Persia sembra davvero promettente, a dispetto da quello che si evince dai trailer, il gioco appare solido, dinamico e frenetico, accessibile a livelli di difficoltà ma mai facile o banale.

Se volete acquistare giochi a prezzo scontato li trovate su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

Se ti sei perso le notizie più importanti della settimane ti invitiamo a leggere Il nostro weekly cliccando qui!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Elden Ring Shadow Of The Erdtree; il pubblico non è pronto a morire

23 Giugno 2024

L'horror nella cultura POP tra Anime, Serie TV e Videogiochi

15 Giugno 2024

Guilty Gear Strive: il picchiaduro Arc System Works diventa una serie animata

15 Giugno 2024

Flintlock: The Siege of Dawn Preview, Le Nostre Opinioni su Souls-Lite di A44 Games

10 Giugno 2024

Summer Game Fest, Tutti Gli Annunci!

7 Giugno 2024

Una Breve Indagine Sulla Storia dei Videogiochi (Fino Agli Anni 90)

7 Giugno 2024