search menu
Articolo Gaming

Perchè i Gamer si lamentano?

root • 11 Settembre 2023

forum

0

Ormai siamo quasi alla chiusura del 2023 e si sente sempre più spesso di gamer che si lamentano costantemente dei giochi, chi in modo logico e sensato e chi senza un motivo valido.

Con questo articolo andiamo a valutare le motivazioni del perché i giocatori continuano a lamentarsi.

Beh, non è facile darsi una risposta a questa domanda, forse i continui problemi dovuti ai giochi (bug, server che non vanno e giochi ottimizzati in modo pessimo) o forse le alte aspettative che vengono messe ai player durante i trailer o presentazioni dei giochi stessi.

Come primo punto partiamo dalle alte aspettative che vengono messe ai player nella speranza che tutti giochino al gioco senza notare che il gioco essenzialmente è incompleto (ma a questo punto ci arriveremo dopo), basta vedere giochi come Cyberpunk 2077 o il recentissimo Starfield che ha fatto parlare di se più per i bug che per il gioco in se.

Cominciamo propio con Cyberpunk, il gioco infatti era stato presentato come una rivoluzione per il mondo videoludico, ma purtroppo non è stato così, Il gioco appena uscito o non si avviava o se partiva era pieno zeppo di bug assurdi, (macchine che volano, npc compenetrati uno dentro l’altro e per non parlare dei costanti cali di frame che aveva) e il gioco in se non era finito, dato che era spoglio, si c’erano delle quest secondarie ma erano sempre uguali o comunque spoglie di identità.

La città era quasi senza attività e quelle poche che esistevano erano dei combattimenti contro criminali della banda rivale. insomma il gioco era completamente vuoto. E lo stesso problema lo sta avendo Starfield, un gioco che doveva essere un fallout sullo spazio ma che di fallout ha poco e niente. I viaggi spaziali non erano viaggi ma erano semplici teletrasporti per spostarti da un pianeta all altro, dove metà delle volte erano semplici posti dove raccogliere materiali specifici. Le attività si ci sono però sono o noiose o scontate. E ciò fa passare la voglia al giocatore di giocare data la voglia mancante al player di giocare effettivamente ad un gioco in cui non c’è praticamente niente.

E’ ovvio che non tutti i giocatori vogliano giocare in single player, quindi passiamo al problema dei giochi multiplayer competitivi.

Avete mai notato che i giochi Multiplayer di qualsiasi tipo con sistemi di rank sono sempre gli stessi?

Bene, non è la vostra immaginazione a farvi brutti scherzi ma semplicemente non sta più uscendo niente di interessante ormai da anni, e quel poco che esce viene accantonato dati i continui aggiornamenti dei vecchi giochi. Basta guardare giochi come League of Legends, Rainbow Six Siege, Dota 2 o Counter Strike:GO.

Infatti questi giochi ormai sono i capostipiti da anni e sono ancora tra i giochi più giocati per la loro forte componente competitivà. ne potrei aggiungere altri come: Super Smash Bros, Tekken, Streat Fight, Guilty Gear e Mortal kombat che ormai comandano sul mondo dei picchiaduro da più di 10 anni. Sono 3 i giochi che sono riusciti a farsi strada tra il mondo dei competitive, Fortine, Valorant e Warzone (con i suoi svariati problemi di cheating).

Infatti oltre a questi giochi non è più uscito altro di Memorabile o di veramente vivo. Quindi i giocatori sono letteralemente costretti a giocare allo stesso prodotto per anni data l’inesistenza di nuovi giochi competitivi.

Bene, adesso arriviamo al Terzo punto.

I contenuti scaricabili (DLC)

Ecco questo tasto è molto dolente per tutti. E non ci vorrebbe un genio per capire che i DLC fanno fare tanti soldi alle compagnie di produzione, e l’esempio più lampante è Destiny 2. Un gioco che era fatto e finito, Questo gioco ha tutto accompagnato dal multiplayer stra giocabile, Campagna, Eventi temporanei e una forte componente competitivà, ma c’è un problema, La bungie infatti ha continuato a creare contenuti a pagamento con un costo anche eccessivo 30 euro a Dlc (quasi quanto il costo di un gioco nuovo) e questo ha comportato che molti player hanno lasciato il gioco dato il forte costo dei 5 contenuti.

Quindi i punti sono: gli svariati giochi rilasciati troppo presto e con gravi problemi di bug o ottimizzazione; i Multiplayer che sembrano scomparsi nel nulla, e gli eccessivi contenuti scaricabili.

Quindi la domanda è logica, ha senso lamentarsi di tutti questi problemi?

La risposta resta a voi. Scrivete qui sotto nei commenti il vostro parere!

Se volete comprare i migliori videogiochi ad un prezzo scontato li trovate su Instant Gaming!

Se vi siete persi i più importanti annunci a tema Gaming della settimana li trovate sul nostro Xeud Weekly!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L'horror nella cultura POP tra Anime, Serie TV e Videogiochi

15 Giugno 2024

Guilty Gear Strive: il picchiaduro Arc System Works diventa una serie animata

15 Giugno 2024

Flintlock: The Siege of Dawn Preview, Le Nostre Opinioni su Souls-Lite di A44 Games

10 Giugno 2024

Summer Game Fest, Tutti Gli Annunci!

7 Giugno 2024

Una Breve Indagine Sulla Storia dei Videogiochi (Fino Agli Anni 90)

7 Giugno 2024

In attesa di Euro 2024 Topps è pronta al calcio di inizio!

4 Giugno 2024