search menu
News Gaming

Starfield, ecco la valanga di novità dal Q&A

root • 17 Agosto 2023

forum

0

Durante un Q&A ufficiale tenutosi nelle scorse ore, Bethesda ha confermato alcuni dettagli sul gameplay del suo imminente Starfield.

Cari utenti, manca ormai davvero poco al debutto ufficiale di Starfield, il primo videogioco completamente originale di Bethesda Game Studios dopo i successi delle saghe The Elder Scrolls e Fallout – che questa volta ci porterà direttamente nello spazio a scoprire scorribande e avventure tra pianeti e fazioni di ogni genere.

Nelle scorse ore, gli sviluppatori hanno tenuto una sessione di domande e risposte (Q&A) nel corso della quale hanno svelato numerosi dettagli relativi al gameplay e a come funzionerà la nostra avventura.

Vediamo, allora, i diversi aspetti di cui si è parlato in questa sessione con gli sviluppatori.

Chi commette reati va in prigione

Come accade anche in The Elder Scrolls, se commetteremo dei crimini saremo destinati a finire in prigione. Attenzione, però, perché quando violerete la legge e la polizia cercherà di arrestarvi, avrete diverse opzioni: andare in prigione, pagare una multa per saldare il vostro “debito” con la società, oppure provare a fare resistenza.

È stato confermato che il sistema di giustizia è più vicino a quello di Skyrim che a quello di Fallout 4.

Se anche le guardie funzioneranno come quelle di TES, probabilmente provare a fare resistenza potrebbe non essere l’idea più brillante in assoluto. È stato anche anticipato che, probabilmente con qualche quest, il gioco rifletterà sulla giustizia spaziale e sulle punizioni che questa vuole applicare ai fuori legge.

Il contrabbando in Starfield

Gironzolando tra un pianeta e l’altra, potremmo farci ben presto un nome come contrabbandieri – ma alla Legge questo non piace. Proprio il contrabbando è uno dei crimini al centro dei sistemi di Starfield, con gli sviluppatori che hanno fatto notare che potremo cercare di nascondere degli oggetti proibiti per far superare loro dei controlli – magari infilandoli in appositi moduli della vostra nave spaziale.

Casa dolce casa

Saremo anche vagabondi dello spazio, ma questo non significa che non abbiamo una casa: anche in Starfield sarà possibile comprarsi una casa in ciascuna delle città che si andranno a visitare – un po’ come in The Elder Scrolls. Alcune, inoltre, saranno anche ottenibili come ricompense per determinate quest.

Famiglia

In merito alla possibilità di scegliere come background per il proprio personaggio quello che mostra anche i suoi genitori, questi ultimi saranno generati in base all’aspetto e alle caratteristiche che darete al protagonista nell’editor. In alternativa, potrete scegliere un background anonimo che non li coinvolga.

Ci sarà spazio anche per i companion, come era stato confermato in precedenza: in questa occasione, però, è stato precisato che saranno in totale venti (di cui quattro della Constellation), alcuni dei quali legati alle missioni principali.

Tutti i companion che potranno affiancarci avranno dei background specifici, ci seguiranno e ci aiuteranno anche a portare i nostri equipaggiamenti con noi. Confermato anche che potremo assumere staff per la nostra nave e i nostri avamposti, che però andrà pagato solo una volta (quando lo assumiamo, insomma) e non periodicamente. Una volta assunto, lo staff lavorerà per noi.

Esploratori pacifisti o guerrieri per forza?

Interpellati in merito alla possibilità di una run pacifista, in cui non si uccide nessuno, gli sviluppatori hanno confermato che non sarà possibile completare tutto il gioco senza mai uccidere.

Tuttavia, si può scegliere comunque di usare nella maggior parte dei casi un armamento non letale, contemplato dagli sviluppatori, ma è «difficile» pensare a una run pacifista in senso assoluto.

Informazioni sparse sul mondo di Starfield

Starfield sarà disponibile il 6 settembre, vi ricordo che potete acquistarlo a prezzo scontato su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

Se invece vi siete persi delle notizie la scorsa settimana, niente paura! Le abbiamo raccolte per voi nel nostro Weekly Gaming!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L'horror nella cultura POP tra Anime, Serie TV e Videogiochi

15 Giugno 2024

Guilty Gear Strive: il picchiaduro Arc System Works diventa una serie animata

15 Giugno 2024

Flintlock: The Siege of Dawn Preview, Le Nostre Opinioni su Souls-Lite di A44 Games

10 Giugno 2024

Summer Game Fest, Tutti Gli Annunci!

7 Giugno 2024

Una Breve Indagine Sulla Storia dei Videogiochi (Fino Agli Anni 90)

7 Giugno 2024

In attesa di Euro 2024 Topps è pronta al calcio di inizio!

4 Giugno 2024