search menu
Articolo Gaming

I videogiochi sono arte?

root • 27 Luglio 2023

forum

0

All’interno dell’articolo di oggi vorremmo riflettere insieme a voi su un aspetto del mondo videoludico che da tempo divide la community nerd, ossia il fatto di poter considerare o meno i videogiochi come una forma d’arte.

Il senatore e critico d’arte Vittorio Sgarbi, ha marginalmente affrontato la tematica durante la seconda serata dei Boscar 2022, condotti dal Cerbero Podcast. Sgarbi è stato intervistato da Marco Merrino e Dario Moccia, quest’ultimo gli ha infatti posto la fatidica domanda: “Ma i videogiochi possono essere considerati una forma d’arte?.

Il senatore si è inizialmente mostrato spiazzato dalla domanda forse inaspettata posta dal Moccia, ha dopo poco intrapreso il suo discorso, affermando come bisogni fare una distinzione tra l’ “è bello ciò che piace e quindi viene considerato arte” e “l’arte“: per Sgarbi quindi l’arte non è ciò che piace, in questo caso si parla dei videogiochi, ma ciò che trasmette un messaggio attraverso la sola visione di un’opera, opera che possa piacere o meno a chi la sta guardando.

Con questa iniziale distinzione e considerazione da parte di un critico d’arte tra i migliori in Italia se non in Europa, possiamo quindi affermare che, nonostante in molti (tra i quali anche lo stesso Sgarbi, il quale si definisce, in modo ipocrita, un neofita), i videogiochi possono essere considerati una forma d’arte, poiché riescono a trasmettere un messaggio, anche se con un’ azione diretta da parte di chi sta ammirando l’opera, con azione diretta si intende per l’appunto il giocare al videogioco; naturalmente non tutti i videogiochi possono essere considerati opere d’arte, ad esempio multiplayer senza una vera e propria lore che alimenta la fame di conoscenza del giocatore.

Prendendo tuttavia in esame titoli come God Of War, per citarne uno tra quelli che hanno maggiormente segnato la community, i quali hanno alle spalle una narrazione e una storia elaborata, attraverso la quale vogliono trasmettere dei valori, delle emozioni, dei pensieri, proprio come l’arte.

Andando avanti, I videogiochi offrono un ambiente interattivo in cui i giocatori possono esplorare e sperimentare. Alcuni giochi, come Minecraft o Dreams, consentono ai giocatori di creare e condividere le proprie opere d’arte all’interno del gioco stesso, dando vita alla creatività e all’immaginazione. Questo aspetto permette ai videogiochi di essere considerati un medium artistico, in quanto offrono agli utenti la possibilità di esprimersi in modi unici e originali, creando opere visive, installazioni o esperienze interattive all’interno del contesto del gioco.

Tra i tanti videogame ce ne sono alcuni che affrontano tematiche complesse e critiche sociali, fornendo commenti significativi sulla società e sulla cultura. Questi giochi possono essere considerati opere d’arte in quanto offrono una prospettiva unica su questioni sociali, politiche o filosofiche. Ad esempio, giochi come “This War of Mine” esplorano le conseguenze emotive della guerra, mentre per esempio il primo Life is Strange tratta temi come bullismo ed eutanasia. Questi giochi provocano riflessioni e possono essere interpretati come opere artistiche che cercano di stimolare una comprensione più profonda della condizione umana.

La musica e gli effetti sonori possono svolgere un ruolo significativo nell’esperienza di gioco, creando un’atmosfera emotiva e amplificando l’immersione del giocatore. Molte colonne sonore dei videogiochi sono state acclamate dalla critica e hanno ricevuto premi per la loro qualità artistica. Ad esempio, giochi come “Final Fantasy” o “The Elder Scrolls V: Skyrim” sono noti per le loro meravigliose composizioni musicali che aggiungono un elemento di bellezza all’esperienza di gioco.

Alcune colonne sonore hanno ricevuto riconoscimenti e premi per la loro qualità artistica e il loro impatto culturale. Ciò dimostra come la musica nei videogame possa essere considerata un’opera d’arte a sé stante. Ad esempio, nel 2019 il compositore svedese Jesper Kyd è stato nominato agli Ivor Novello Awards per la sua colonna sonora di “Assassin’s Creed II”, evidenziando l’importanza attribuita alla musica nei videogiochi.

L’arte e i videogiochi si intrecciano quindi in un dialogo creativo che arricchisce entrambi i mondi. C’è stata una vera e propria evoluzione da semplice passatempo a un medium artistico che combina visivamente, narrativamente e sonoramente elementi di grande valore estetico ed emotivo. Attraverso l’estetica visiva dei mondi virtuali, la narrazione coinvolgente e la colonna sonora emozionante, i videogiochi hanno dimostrato di poter trasmettere emozioni, stimolare la riflessione critica e offrire un’esperienza artistica unica.

La loro capacità di coinvolgere il giocatore, consentendo espressione creativa e scelte che influenzano la narrazione, li rende un medium artistico dinamico e partecipativo. I videogiochi hanno dimostrato di essere in grado di esplorare temi complessi, criticare la società, esprimere opinioni politiche e affrontare questioni etiche e morali. Offrono un’ampia gamma di stili artistici, dal realismo all’astrazione, e le loro colonne sonore hanno raggiunto riconoscimenti e apprezzamenti come opere d’arte.

Inoltre, la narrativa dei videogiochi, sia attraverso la trama principale che attraverso le storie secondarie e l’esplorazione del mondo di gioco, offre al giocatore l’opportunità di immergersi in universi ricchi di dettagli, personaggi affascinanti e tematiche profonde. Ciò che può suscitare un’emozione in una persona potrebbe non farlo in un’altra, ma questa varietà di esperienze e reazioni è una testimonianza della ricchezza e della diversità dell’arte dei videogiochi.

In conclusione, i videogiochi rappresentano un medium artistico in continua evoluzione, essi sfidano le convenzioni artistiche tradizionali e offrono nuovi modi di esplorare, creare e interagire con l’arte. Nel mondo in continua evoluzione il videogioco viaggia di pari passo, aprendo le porte a una bellezza che va al di là dello schermo e ci coinvolge in un viaggio emozionante e stimolante per la mente e il cuore.

Se volete acquistare giochi a prezzo scontato, li trovate su Instant Gaming, come parte di un catalogo di giochi in continua espansione e ad un prezzo convenientissimo!

Se invece vi siete persi delle notizie la scorsa settimana, niente paura! Le abbiamo raccolte per voi nel nostro Weekly Gaming!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Rise of the Ronin: rilasciato un nuovo trailer

23 Febbraio 2024

Elden Ring: Shadow of the Erdtree, ecco il primo trailer

21 Febbraio 2024

Le 5 piattaforme più stravaganti dove è stato giocato Doom

21 Febbraio 2024

Nintendo Partner Showcase: tutti gli annunci

21 Febbraio 2024

Nintendo e Pokémon: ecco due Direct

20 Febbraio 2024

Le notizie Gaming più importanti della settimana dal 12 al 18 febbraio | XEUDWEEKLY

19 Febbraio 2024