search menu
Intervista Anime & Manga

Musubi Edizioni, un nuovo editore italiano svela i primi titoli

root • 30 Novembre 2023

forum

0

Il nuovo editore barese, Musubi Edizioni, annuncia i primi due manga del suo catalogo

Di seguito riportiamo il comunicato stampa giunto in redazione:

La nuovissima casa editrice indipendente di manga
arriva sul mercato a partire da gennaio 2024.


COLORLESS


Il debutto arriva il 25 gennaio 2024 con il primo titolo: COLORLESS di KENT, conclusosi di recente in Giappone con 7 volumi: un action sci-fi ambientato in un futuro distopico.

La storia narra di un mondo privato dei colori, di un’umanità ormai deforme. In segreto, un ricercatore, Avidia, studia il potere racchiuso negli ultimi frammenti di colore rimasti e decide di proteggere una misteriosa ragazza, Chie.

Ogni volume avrà il costo di 7,90 € e il classico formato 13×18 cm, abbellito da numerose pagine a colori per volume.


Love and Curse


Il secondo titolo acquisito è un gioiellino semi-autobiografico dell’autrice Fumiko Fumi, che siamo orgogliosi di portare in Italia per la prima volta. Si tratta di LOVE AND CURSE, un manga drammatico e psicologico sulla vita in una piccola realtà rurale di Aiko, una bambina che vive un’infanzia difficile tra violenze sessuali in famiglia, un culto opprimente e una rabbia indelebile.

Pensato come una trilogia, ognuno dei tre volumi racconta una fase della vita della protagonista, il manga di Fumiko Fumi è stato lodato da autori come Shuzo Oshimi per il suo stile, progressivamente più “adulto” man mano che la protagonista cresce, e contiene, all’interno del primo volume, un’esclusiva intervista tra l’autrice e il celebre mangaka Inio Asano.

L’uscita del primo volume è fissata per il 22 febbraio 2024, al prezzo di 7,90 €.


Qualche informazione in più su Musubi Edizioni

“Ci sono tantissime opere ancora dimenticate in Italia, tantissimi autori ancora da scoprire e
storie da leggere. Vogliamo portare questi titoli alla luce. C’è tanta concorrenza, è vero, in
Italia come altrove, ma bisogna scommettere. Noi puntiamo sulle storie, che leggiamo e
rileggiamo, saranno poche, forse, ma ottime.” (Marcello Cuomo)

MUSUBI EDIZIONI è il nome del nuovo editore indipendente di manga in Italia, che
arriverà in tutte le librerie, fumetterie e sul sito ufficiale www.musubiedizioni.it a partire da
gennaio 2024 con la sua prima pubblicazione. La casa editrice viene fondata da Marcello
Cuomo, appassionato barese di manga che, dopo gli studi in Editoria e Giornalismo, decide
di fare il salto da collezionista a editore.

Il nostro marchio nasce con l’intento di creare una collezione editoriale pensata su
generi narrativi, passando dall’ACTION al DRAMA, dal COMEDY all’HORROR. Ogni
volume riporta sul dorso un’etichetta colorata in base al vibe che intende trasmettere. Il
nostro intento è quello di acquisire licenze dei titoli più recenti del panorama editoriale
giapponese, che abbiano storie coinvolgenti, per fidelizzare i lettori ad una casa editrice che
risponde alle loro esigenze.

Il logo di MUSUBI EDIZIONI richiama il mizuhiki, l’arte del fare nodi per decorare dei doni.
Il verbo “musubu” significa “legare”, “unire” e riflette l’obiettivo di connettere i nostri lettori
alle storie che pubblichiamo in una grande community di lettori.

Consideriamo essenziale essere attivi su molti dei social media, da Facebook a Instagram,
da X a TikTok, con annunci, novità, video promozionali e iniziative speciali per il pubblico. Il
sito ufficiale www.musubiedizioni.it è inoltre pensato per i collezionisti, con gadget e bonus
esclusivi.

Stanno bollendo in pentola molti progetti per MUSUBI EDIZIONI per il biennio 2024-2025.
Per il primo anno, l’intento è quello di pubblicare almeno 5 titoli diversi tra loro, con storie e
generi differenti. Infatti, al momento stiamo lavorando per ampliare la collezione con nuove
licenze e storie appassionanti. Ciò che possiamo svelarvi è la nostra nuova iniziativa
riguardo un manga da pubblicare per la collezione CULT: vorremmo che il titolo fosse
scelto direttamente dai lettori. Sul nostro sito c’è una sezione dedicata, chiamata
SUGGERISCI UN MANGA”: tramite dei poll appositi sceglieremo un titolo che è richiesto
espressamente dai lettori e ci impegneremo a pubblicarlo in toto.”

Alcune informazioni esclusive XEUD

Avete intenzione di portare anche titoli josei, come quelli pubblicati su “Feel Young”, che notoriamente vengono proposti poco da noi?

Assolutamente sì. Ne ho letti parecchi di josei e alcuni si sposerebbero alla perfezione con la nostra linea editoriale, uno in particolare, ma vogliamo prima sondare il terreno e studiare in che “vibe” classificarlo. “Feel Young” è una rivista che sforna storie sempre interessanti, ma spesso la titubanza risiede soprattutto nelle opere in corso.

C’è un titolo o un autore (o più di uno) che vorrebbe assolutamente portare prima o poi?

Ho una lista (non così lunga, lo ammetto) riguardo opere e autori che vorrei assolutamente portare in Italia. Su alcuni ci stiamo muovendo per capirne la fattibilità dell’impresa, su altri speriamo in un futuro non troppo lontano. Posso dire, però, che un autore come Takao Saito (Golgo 13), che ha fatto storia con lo Studio Gekiga, meriterebbe di essere conosciuto a tutto tondo anche in Italia, insieme ad altri autori come la bravissima mangaka Kazumi Yamashita (Tensai Yanagisawa Kyōju no Seikatsu, Land) .

Come scopre nuovi manga?

Semplicemente leggendo tanto, tantissimo, anzi. Ciò a cui tengo di più è la validità della storia, lo scoprire la voce dell’autore nei disegni, il rimanerne ammaliato. Per Love and Curse, ad esempio, è stato amore a prima lettura, volevo sapere come finiva la storia e non riuscivo a smettere di leggere. Per altre opere, avvengono più e più riletture: ci si chiede sempre se il gusto personale possa fare il match con i gusti dei lettori. Per questo cerco sempre di essere il più impersonale possibile, e lasciarmi trascinare da storie che magari sono distanti anni luce dai miei gusti personali.

Come decide cosa portare in Italia e in base a cosa sceglie le opere da portare?

Finora non mi sono basato molto sulle vendite in Giappone o se ci fossero anime in supporto del manga in questione, anche se sono filtri che non escludo in fase di scouting. Però, a volte può capitare che i titoli che vendono tantissimo in Giappone qui da noi non vengono apprezzati allo stesso modo, perciò bisogna considerare anche molti altri fattori: se ci sono altre opere simili, se si tratta di qualcosa di già letto, di banale, se la storia può stancare o se è troppo arzigogolata… Puntiamo molto al “vibe” che un’opera trasmette. Se quel vibe – che si tratti di un’opera comica, drammatica o horror – scaturisce da una bella storia, già metà del lavoro è fatta. 

Proporrete variant o edizioni speciali?

Sì, è qualcosa su cui stiamo lavorando, ma con prudenza. L’iniziativa delle variant può essere un buon modo di valorizzare l’opera e renderla speciale per un collezionista, ma può incontrare anche il non volere dell’autore se si tratta di un artwork disegnato da altri, oppure può non incontrare il favore del pubblico se non è una variant adatta ad un titolo. Sono convinto che ci sono manga che personalmente vedrei bene con delle variant complementari particolari e manga che invece trovo perfetti così come sono. Faccio ricerche e studi sul mercato francese da un po’ di tempo e in Francia le edizioni speciali sono tantissime e sempre da mozzare il fiato, però vanno contestualizzate in un mercato dove le vendite sono normalmente e storicamente altissime. Al momento ci stiamo muovendo, però, per coccolare il più possibile il pubblico con gadget e contenuti esclusivi che siamo sicuri potranno trovare il favore dei lettori.

In cosa Musubi Edizioni si differenzia dalle altre case editrici?

Mi piacerebbe poter dire – spero senza presunzione – nel processo di scelta della nostra linea editoriale, che vuole abbracciare più lettori possibili e andare incontro alle loro esigenze. Ci sono lettori che non si vedono sempre rappresentati, che magari vorrebbero uno shojo in più o una storia che si adatti ad una fascia d’età anche più bassa del solito. Ogni opera che prendiamo in valutazione ha questo principio alle spalle: il poter raggiungere i lettori più disparati e con i gusti più diversi. La scelta del musubi, del nodo decorativo adatto ad un dono da fare a qualcuno di speciale, della metafora di un nodo che vuole “unire” più persone, è proprio questa.

Informazioni aggiuntive:

Se ti sei perso le ultime uscite manga della settimana in Italia ti invitiamo a leggere il nostro settimanale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Omori: Il celebre videogioco Indie riceverà un manga!

2 Marzo 2024

Gli annunci manga della settimana dal 26 febbraio al 2 marzo

2 Marzo 2024

I manga più venduti in Giappone dal 19 al 25 febbraio- Oricon

1 Marzo 2024

Trailer per la terza stagione di One Punch Man: svelato lo studio d'animazione

29 Febbraio 2024

L'intervista al CEO di Crunchyroll: sì ai sottotitoli con IA

27 Febbraio 2024

Le uscite manga della settimana in Italia dal 26 febbraio al 1 marzo

27 Febbraio 2024