search menu
Intervista Anime & Manga

Intervista a Mingwa al Lucca Comics 2023

root • 7 Novembre 2023

forum

0

In occasione del Lucca Comics & Games 2023, si è tenuto un Press Cafè con l’autrice di BL coreana Mingwa. Scopriamo ciò che ha detto!

Il 4 Novembre si è tenuto un Press Cafè tra vari giornalisti (tra cui noi di Xeud) e l’autrice di Manhwa BL Mingwa, conosciuta per la sua opera BJ Alex (reperibile tramite J-Pop) e la suo nuovissima opera Jinx, di cui non abbiamo ancora notizie riguardanti un possibile arrivo in Italia. Noi di Xeud abbiamo potuto fare la nostra prima esperienza nella fiera pop più grande d’Europa.

BJ Alex è una delle opere Boys Love più popolari, apprezzate e imprevedibili dell’Asia orientale, arrivato in Italia nell’autunno 2021 grazie alla casa editrice J-Pop, ha fatto subito breccia nei cuori degli appassionati del genere. L’opera è consigliata ad un pubblico maturo e questa è la trama: Ogni sera alle 22, Dong Gyun si chiude nella sua stanza, prende una scatola di fazzoletti e guarda uno spettacolo di ragazzi in cam dal vivo condotto da Alex, un BJ (broadcaster). Il giovane ammira non soltanto il corpo di Alex, ma anche il suo candore nel condividere le sue esperienze sessuali con gli spettatori. Una notte, il ragazzo dopo essersi ubriacato sviene. Al momento del risveglio Dong Gyun si trova in un letto che non conosce e fissa un ragazzo senza maglietta. Il corpo di quel giovane ricorda moltissimo quello di Alex.

Come le è venuta l’idea di BJ e come ha sviluppato il personaggio? (Simone, Nerdpool.it)

Mingwa: L’idea mi è venuta mentre guardavo un sito di Broadcasting molto famoso in Corea, in cui molti BJ fanno dei programmi che parlano di libri o altro. Guardando quello ho avuto l’idea di associare il soggetto al genere BL (boys Love), provando questa nuova sfida.

Cosa l’ha spinta a disegnare manhwa ? E perché ha scelto proprio il genere BL? (Luigi, Everpop)

Mingwa: Il mio indirizzo di studi è sempre stato game illustrator, solo che nello stesso indirizzo si presuppone una parte di studi sul fumetto e sul disegno ,e tramite questa occasione, ho pensato di specializzarmi più sul fumetto che sul gaming. L’università coreana porta a dover prendere da subito contatti con case editrici del settore, questo mi ha permesso di mandare diversi lavori.

Nelle sue storie spesso si racconta di protagonisti che non si rendono conto dell’amore che provano, ci può raccontare la cosa che preferisce in questo tipo di rapporti e dove trova ispirazione? (Nicole, AnimeClick)

Mingwa: Di solito le lettrici di fumetti in Corea preferiscono protagonisti virili dal carattere forte, anche a me fa piacere sviluppare questo tipo di personaggi quindi ho provato a cimentarmi in un genere più drammatico, è importante inoltre che nella coppia i due siano agli estremi, come dei rivali che si scontrano.

Come si è evoluto il suo disegno nel corso degli anni? (Desire, K-Ble Jungle)

Mingwa: Di solito a me piace uno stile pulito e molto dettagliato, durante la stesura di quest’opera non avevo il tempo per fare corsi aggiuntivi di disegno, sono migliorata perché ho preso delle lezioni private tra la conclusione di BJ Alex e l’inizio di Jinx, grazie al tempo libero.

Quanto tempo impiega per le ricerche tematiche delle sue opere? (Anna, K-Ble Jungle)

Mingwa: Durante la stesura di BJ Alex la tematica non è stata approfondita troppo perché è un settore che in Corea conoscono tutti ed è diffuso, quindi le ricerche approfondite non sono state fatte. Mentre per Jinx è servito un lavoro più approfondito, perché riguarda una tematica (MMA) che non è vicina a me, anche se ho provato a seguire delle lezioni, anche per la tematica della fisioterapia è servito un importante approfondimento.

Quale è stata la parte più complessa nella realizzazione di BJ Alex? c’è stato un momento in cui ha avuto difficolta per quanto riguarda il proseguimento della narrazione o nel disegno? (Francesca, Content Creator)

Mingwa: Durante la stesura di BJ Alex, essendo un lavoro quasi di debutto, mi sono dovuta impegnare molto di più, dovendo lavorare molto intensamente per tutto il tempo della stesura, soprattutto perché doveva presentare la storyboard quattro volte al mese e ogni settimana doveva uscire l’episodio. Non c’era proprio tempo per pensare a mancanze su trama e opera.

Cosa ha significato per lei BJ Alex come persona e come autrice, e come è andata, poi, a influenzare la sua opera successiva?

Mingwa: Per me è stato molto importante portare avanti il lavoro, solo che avendo come tutti momenti meno felici e avendo esperienza delle continue date di scadenza, con la pressione che ne consegue, è stato molto importante per me avere il supporto di fan e lettori, anche perché i fan coreani sono spesso molto vicini all’autrice, con messaggi d’affetto, regali e così via; ciò è stato molto importante per me.

BJ Alex parte con una relazione online che poi si espande anche nel quotidiano, volevo chiedere lei come vive questa occasione di contatto fisico con i fan? (Stefano)

Mingwa: Il rapporto con i fan è molto importante, in Corea si organizzano anche i cosi detti Pop-up event, in cui ho potuto incontrare un buon numero di fan. Fino ad ora il rapporto con i fan era stato solo tramite i network, sono molto attiva su Twitter, per esempio.

C’è qualche artista che l’ha influenzata dal punto di vista grafico e qualcun altro dal punto di vista narrativo? (Elisa, Cultura Pop)

Mingwa: Non c’è un artista in particolare, ma c’è qualche genere che preferisco. Sono cresciuto con il WSJ, tra le mie storie preferite c’erano gli Shojo, da alcune di queste storie ho preso ispirazione. Dal punto di vista artistico prediligo gli stili che puntano sull’aspetto visivo, la grafica deve essere dettagliata e chiara, quindi ciò mi permette di prendere ispirazione un po’ ovunque.

C’è un concetto o un personaggio in BJ Alex che pensa che i lettori non abbiano capito a pieno? Se si quale? (Antonio Sassaroli, xeud.it)

Mingwa: Ogni lettore vive un’esperienza diversa e ha le sue preferenze, io ero pronta al fatto che alcuni lettori non avrebbero capito a fondo la natura di qualche personaggio. Consci del fatto che ogni personaggio ha il proprio arco narrativo con la rispettiva crescita, ciò ha portato alcuni a non empatizzare con alcuni rispetto a altri personaggi; questo è dettato, appunto, dalla soggettività del lettore.

In quale dei suoi personaggi si immedesima maggiormente? (Gabriele Caravelli, xeud.it)

Mingwa: I personaggi in cui più mi rivedo sono Jee Won e Dong Gyun, in quest’ultimo troviamo la caratteristica di avere un buon cuore che porta a prendersi cura degli altri, che riflette una parte del mio carattere; nel primo invece troviamo il fatto che sia un po’ permaloso e se la prende facilmente, ma senza diventare una persona cattiva.

Ci ha già spiegato come è nato BJ Alex e dei suoi tempi molto stretti, da quando ha ideato la storia fino alla fine della pubblicazione, quello che si era prefissata è quello che alla fine è arrivato su schermo?

Mingwa: Non c’è una scena particolarmente difficile proprio per il fatto che la serializzazione fosse così serrata per le tempistiche, da un parte riflette la forza del mio carattere nel prendere una decisione e portarla fino alla fine muovendosi passo per passo fra dialoghi e storyboard, arrivando a una conclusione che mi soddisfa. Durante la stesura sono cambiate tante cose, per scelte mie e non, quindi non posso rispondere in modo diretto alla domanda scendendo nello specifico.

Riguardo al genere BL, secondo lei quale è la cosa che affascina i lettori? (Elena, Funweek)

Mingwa: La cosa più importante a mio avviso è l’aspetto fisico, con fisici perfetti e i ragazzi che troviamo in questo genere di racconti. Da un punto di vista caratteriale dei protagonisti, è molto importante il modo in cui i due finiscono per innamorarsi, ed è probabilmente l’elemento che avvicina di più il lettore a questo genere.

Si è ispirata a qualcosa per i suoi personaggi? Si è sorpresa, inoltre, dell’evoluzione che hanno avuto? (Grazia, Funweek)

Mingwa: Per quanto riguarda l’aspetto, ho cercato di farli all’opposto l’uno dell’altro il più possibile, come per esempio il colore dei capelli, con un richiamo allo Ying e lo Yang, elemento importante anche nella cultura coreana. Dal punto di vista dell’ispirazione presa da personaggi esistenti, ho fatto una ricerca approfondita su vip coreani e fondendo le loro caratteristiche. Per la personalità, invece, sono molto importanti le k-word, che sono delle tag (una sorta di parola riassuntiva delle caratteristiche del personaggio o della persona)

Se ti sei perso le news più importanti della settimana, recuperale con il nostro XEUDWEEKLY!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Le uscite manga della settimana in Italia dal 26 febbraio al 1 marzo

27 Febbraio 2024

Lupin III: Il castello di Cagliostro: ritorna al cinema a Marzo!

26 Febbraio 2024

Le notizie Anime e Manga più importanti della settimana dal 19 al 26 febbraio | XEUDWEEKLY

26 Febbraio 2024

I manga più venduti in Giappone dal 12 al 18 febbraio- Oricon

24 Febbraio 2024

Kiss it, Goodbye! Una storia Girls Love di un'autrice italiana

24 Febbraio 2024

Intervista a Ticcy: autrice del fumetto italiano Girls Love "Kiss it, Goodbye!"

24 Febbraio 2024