search menu

Il live action di One Piece avrà 8 episodi e sarà una serie Netflix di punta: Oda parla di questo progetto

root • 5 Maggio 2023

forum

0

Secondo le ultime notizie la serie tv dedicata a One Piece è più vicina che mai.

La fonte è Eichiiro Oda stesso, il creatore della serie, che ha commentato dai suoi profili social la serie, affermando che sia quasi finita. Il mangaka ha sottolineato come la produzione della serie non sia stata facile, date le divergenze che ci sono tra i due medium, ma che alla fine lui, i produttori e gli attori abbiano trovato una sintonia, una linea comune con cui poter operare.

Secondo le informazioni che l’autore ha dato, gli episodi saranno 8 per questa prima stagione che vedrà la luce nel corso del 2023, ma su una data precisa ancora non si sa niente.

Lavoro per Tomorrow Studios e Netflix da un po’ di tempo ora. Anche se loro comprendono ogni personaggio, noi ovviamente proveniamo da culture molto differenti, quando si tratta di intrattenimento abbiamo codici, competenze e obbiettivi diversi. Ogni tanto capita che risulti frustrante per entrambe le parti. Sembrava come “Stiamo tutti puntando lo stesso obbiettivo, quindi come mai non siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda?” ci fu persino una volta dove pensai “com’è una produzione straniera possibile?!” Ora, può sembrare magari che sta uscendo dal nulla ma… Ci siamo impegnati per il lavoro per tutto questo tempo. E ora, tutte ed ogni entità lavora in sincronia. Finalmente ci siamo!! Considerando la mia durata di vita, credo che questa sia l’ultima possibilità di portare One Piece al mondo intero. Se riusciremo a farlo, voglio supervisionare le cose finchè sarò ancora attivo. Ecco perché ho concordato con l’adattamento live-action di One Piece nel 2016. Da allora, Netflix ha impiegato un sacco di risorse per la produzione. E’ stato annunciato che lo show verrà lanciato nel 2023, ma loro hanno promesso che non verrà pubblicato finchè non sarò soddisfatto. L’intero cast e crew, che abbraccia vari Paesi, traboccano di amore per One Piece!! Loro stanno bruciando di passione, e ho ricordato a tutti coloro che ne fanno parte che questo dovrebbe essere divertente. Siamo nella parte finale! Proprio ora! Del finire tutti e 8 gli episodi! Salperemo veramente presto!

Eiichiro Oda, creatore di One Piece

Netflix ha intenzione di rendere il live action di One Piece uno dei suoi franchise principali, dandogli un trattamento in stile Stranger Things

Vi riportiamo rapporto di Reuters di Luglio 2022, dove ha esplorato il piano di Netflix: La grande N ha intenzione di trasformare One Piece in uno dei suoi franchise di punta, un parallelismo molto simile con Star Wars all’interno della piattaforma Disney Plus. Infatti, alla Disney la collaborazione insieme a Lucasfilm ha dato alla società un’enorme IP per aumentare i suoi contenuti cinematografici e televisivi

Nel rapporto, è stato anche menzionato che Netflix stia utilizzando la sua serie di successo Stranger Things come modello per espandere il suo elenco di titoli, sopratutto parlando della pubblicizzazione e cura del prodotto, attraverso un grandissimo investimento, come lo è stato per la quarta stagione dei Fratelli Duffer.

Oltre al live action dell’opera di Eiichiro Oda a quanto pare ci sarà spazio anche per The Three Body Problem e il live-action di Avatar The Last Airbender

Sebbene non siano esattamente i piani specifici a causa della loro non ufficialità, questo rapporto conferma che Netflix stia cercando di rendere questo live action un successo a livello di Stranger Things

Collaborare così con One Piece è un grande vantaggio per Netflix visto che è uno dei fumetti più importanti, più venduti e più seguiti della storia, ma anche altrettanto difficile e richiede veramente un duro lavoro a 360° visto l’importanza nel farlo bene e rispettare le aspettative dei fan dell’opera, rompendo così “maledizione” dei live action degli anime. In caso contrario però, si rischia di fare lo stesso errore con il live action di Cowboy Bebop, ma in proporzioni molto più grandi.

La serie è stata annunciata nel 2020 ma solo a inizio 2022 si è iniziato a produrre a causa della pandemia.

A Giugno 2022, durante la pausa del manga di ben 1 mese, il mangaka Eiichiro Oda è potuto volare in Africa e a visitare il set, oltre che a revisionare, essendo anche lui parte integrante dello staff della serie

Per concludere questo articolo, vi lasciamo un post divertente legato all’avventura dell’attore di Sanji sul cast e il dietro alle quinte:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Omori: Il celebre videogioco Indie riceverà un manga!

2 Marzo 2024

Gli annunci manga della settimana dal 26 febbraio al 2 marzo

2 Marzo 2024

I manga più venduti in Giappone dal 19 al 25 febbraio- Oricon

1 Marzo 2024

Trailer per la terza stagione di One Punch Man: svelato lo studio d'animazione

29 Febbraio 2024

L'intervista al CEO di Crunchyroll: sì ai sottotitoli con IA

27 Febbraio 2024

Le uscite manga della settimana in Italia dal 26 febbraio al 1 marzo

27 Febbraio 2024