search menu
Articolo Anime & Manga

Il successo di AOT è grazie alla Fantapolitica? Scopriamo questo genere letterario

root • 26 Maggio 2023

forum

0

Ma se vi dicessi che il pubblico non cerca solo opere realistiche che lo facciano immedesimare o demenziali che lo facciano divertire? Negli ultimi anni, anche grazie al successo di AOT, “Attack on Titan”, ci si è scontrati contro un’altra realtà, quella della fantapolitica.

LA FANTAPOLITICA

In questo caso potremmo considerare la fantapolitica in maniera differente. Se il demenziale era considerabile un genere e il realismo era invece una caratteristica, allora possiamo estendere la fantapolitica a vero e proprio tema a schema narrativo. Potremmo quindi dire che questo sia un filone che si concentra nel descrivere un sistema politico o una situazione politica ipotetici in un tempo definito o indefinito.

ELEMENTI RICORRENTI

Come ogni tema, o schema narrativo che si rispetti, anche quello fantapolitico segue alcune linee guida o alcuni elementi ricorrenti ed adesso ne identifichiamo i principali:

IL CASO CARDINE: ATTACK ON TITAN

Come detto in precedenza è uno in particolare il titolo che ha fatto riscoprire la fantapolitica, ovvero “L’Attacco dei Giganti (Shingeki no Kyojin in lingua originale) di Hajime Isayama. Cerchiamo di entrare più nello specifico con meno spoiler possibili: Il contenuto della fatidica cantina sarà l’evento scatenante che trasformerà AOT da un “semplice” anime di azione e combattimento in una sempre più complessa storia fantapolitica.

Il cambiamento radicale potrebbe essere considerato come una rivoluzione copernicana, un completo ribaltamento delle carte in tavola. Il personaggio principale sempre più complesso, la cui mentalità psicopatica è il fulcro delle varie entità politiche sviluppate da Isayama. Paesi, gruppi estremisti, “razze”, stirpi, famiglie, singoli con il potere delle nazioni, salvatori e vendicatori.

L’intreccio di questi elementi crea una fitta trama di intrighi politici e sociali che hanno reso “Attack on Titan” una delle opere più amate del decennio.

CODE GEASS

L’anime originale dello studio Sunrise è ambientato nel 2010, dove ci troviamo in un presente ucronico in cui la geopolitica ha preso una particolare piaga: Il Sacro Impero di Britannia governa un terzo del mondo e dichiara guerra al Giappone che, conquistato, perde ogni diritto e viene rinominato “Area 11”. Lelouch promette all’amico Suzaku che annienterà la Britannia.

Il protagonista infatti vuole distruggere l’impero esterno, manipolando i nemici e facendosi scudo dei propri amici ed alleati anche a costo di sacrificarne le vite. Ma ce la farà? ma sopratutto, rispetterà i suoi piani? Per tutte le risposte basta guardare l’anime! Disponibile su VVVVID.

LEGEND OF THE GALACTIC HEROES

Una perla nascosta come poche. Questa volta ci troviamo nello spazio, ambientato in futuro distante 2000 anni dal nostro. LOGH parla di tutto: storie d’amore, vicende familiari, lotte dinastiche, politica, finanza, rivolte civili, guerre, scene d’interrogatorio, esecuzioni pubbliche, inganni, tradimenti, assassini e vita quotidiana.

Una realtà cruenta che va ad ispezionare le radici dell’essere umano, scene veramente impressionanti. In questo anime non c’è una netta separazione tra buoni e cattivi, con due nazioni in eterna lotta fra di loro: L’impero e l’alleanza. Reinhard von Musel, il protagonista di questa storia, un uomo che si è fatto da solo ed ha raggiunto posizioni alte lavorando giorno dopo giorno, senza raccomandazioni e senza D-N-A nobile; Insieme a Yang Wenli saranno i protagonisti di questa storia. Chi vincerà? ma soprattutto, chi sopravvivrà?

KINGDOM

Dal presente, al futuro, fino a finire nel passato. La storia di Kingdom è ambientata nell’antica Cina, quando ancora era suddivisa in 7 regni, che col passare degli anni erano in uno stato di guerriglia permanente: La guerra dei 500 anni.

L’aspetto più importante del manga è ovviamente l’aspetto militare, strettamente connessa alla politica, così complessa da dare vita a un delicato “gioco di equilibri” tra le nazioni. Grandi campagne militari, figure leggendarie, epicità, controversie politiche e molto altro rende il manga di Kingdom una lettore piacevole e adrenalinica da seguire.

Il protagonista è Xin, orfano di guerra, che sin da piccolo conduce una vita miserabile da servo, insieme al suo grande amico. I due nel tempo liberano duellano ogni giorno per raggiungere il loro sogno, nonché obbiettivo della vita: Arruolarsi e diventare i più grandi generali della Cina. Tutti i 7 generali hanno un grande carisma ed una grande abilità, con una grande capacità di alzare il morale delle truppe grazie a grandi dialoghi anche motivazionali, che hanno conquistato il Giappone, non per caso stiamo parlando di uno dei 10 manga più venduti del Giappone negli ultimi 10 anni.

Sicuramente un’altro genere narrativo collegato fortemente alla fantapolitica è il Cyberpunk, che trae spunto dalla critica alla possibilità di un pericoloso sviluppo senza limite della tecnologia e di un controllo dell’individuo da parte di una o più società oppressive, un mondo futuristico molto agghiacciante. Ne parliamo in questo video YouTube.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Demon Slayer: Verso l'allenamento dei Pilastri da oggi nei cinema italiani!

22 Febbraio 2024

Le uscite manga della settimana in Italia dal 19 al 24 febbraio

20 Febbraio 2024

Le notizie Anime e Manga più importanti della settimana dal 12 al 18 febbraio | XEUDWEEKLY

19 Febbraio 2024

Gli annunci manga della settimana dal 12 al 16 febbraio

17 Febbraio 2024

I manga più venduti in Giappone dal 5 al 11 febbraio- Oricon

17 Febbraio 2024

Le uscite manga della settimana in Italia dal 13 al 19 febbraio

15 Febbraio 2024